Un pizzico di Fuorisalone

Seppur “fuori dal tunnel” milanese da un anno, non potevo perdermi per nessun motivo al mondo uno degli eventi che catalizzano l’attenzione di mezza Europa. E non sto parlando della settimana della moda, ma del Fuorisalone.

Partenza scapestrata di venerdì con annesso sciopero treno, arrivo in Stazione Centrale e il primo incontro che mi fa sentire davvero immersa nel mood del fuorisalone: Metromen

Casa, sushi, tanto sonno e l’indomani Zona Tortona: centro di gravità permanente del fuori salone. Chilometri e chilometri di ingegno, design ed estro. Chiaramente per descrivere il tutto non basterebbero centinaia di post, ma ciò che mi ha realmente lasciato senza parole, influenzata forse da un lungo periodo di stress, è stata la parte dedicata al wellness. Docce colorate, cascate d’acqua, vasche idromassaggio da esterni, lettini ad acqua riscaldata e stanza del sale. Un vero sogno ad occhi aperti… e tutto rigorosamente impreziosito da materiali innovativi e forme ultramoderne.

Menzione speciale, pur non trovandosi in zona Tortona, per Skitsch divertente e accessibile, vi consiglio di dare un occhiata al sito. http://www.skitsch.it/home

Anche se a dire la verità forse quest’anno è stato leggermetne sottotono rispetto algli altri anni, tra mille novità, personaggi davvero particolari e avanguardia, il fuorisalone si conferma un evento da non perdere per gli appassionati e per i semplici curiosi.

Betotal: le vitamine B user friendly

Ho avuto la fortuna di partecipare, insieme ad altri blogger, ad un evento in cui i responsabili di prodotto Be-Total, hanno potuto presentare più che le sue peculiarità, la nuova struttura del sito, decisamente originale, considerando che stiamo parlando di un integratore alimentare. Tornata a casa ho cercato il sito e mi ci sono messa un po’a smanettare. Orientato all’utente, propone una vera e propria città virtuale abitata da una serie di personaggi, ciascuno dei quali incarna uno stereotipo per il tipo di giornata che vive quotidianamente. Ecco, infatti, che trovo ragazzini scatenati, una giovane donna, un manager e un ladro. Si perché ognuno di loro, brucia energia nelle proprie attività giornaliere. Provando a cliccare sulla giovane donna (visto che di me si tratta) mi si apre uno scenario con altri personaggi ed altrettanti situazioni specifiche. Scelgo sempre la giovane donna che personifica la situazione di chi è a dieta. Si apre una scheda ricca di consigli e soprattutto informazioni sull’utilizzo di Be-Total in periodo di cattiva alimentazione. Comunque aldilà delle esigenze personali, ce n’è per tutti i gusti.

Continuando la navigazione, mi accorgo della sezione dedicata interamente alla vitamine B. Semplice da consultare, propone l’elenco completo delle vitamine B presenti in Be-Total (tutte), con tanto di dettagliate informazioni sul loro impiego e problematiche dovute alla carenza. Troviamo inoltre una sezione dedicata alle 10 domande più frequenti e soprattutto un test, sul fabbisogno energetico.

Insomma un sito veramente ben fatto che permette l’approccio all’argomento in maniera dinamica e personalizzata.

Per quanto riguarda la mia esperienza personale con il prodotto, posso dire che essendo mia madre farmacista, Be-Total è comparso spesso e volentieri nella mia vita, non solo nei periodi post febbre e quant’altro, ma anche di studio matto e disperatissimo e di particolare stress.

Sponsored Post

Herbal Essences Day

Martedì 24 Novembre si è svolto, al quarto piano dello strepitoso Nhow Hotel, quello che mi piacerebbe definire (e perchè no istituire) l’Herbal Essence Day. In realtà si è trattato di un incontro, molto ristretto e decisamente piacevole, con la responsabile delle relazioni estere della P&G Italia e con l’hair guru Ben Cooke, brand ambassador Herbal Essences nonchè hair stylist di Victoria Beckham e Leona Lewis.

Ho parlato di incontro piacevole proprio perché le conversazioni, pur vertendo logicamente sul prodotto con qualche piccola incursione in una strategia di copy sfacciata a tratti esilarante (“gli abbracci voluttuosi di Herbal Essences” o “la fragranza ti permette di avere un impatto più emotional“),  hanno avuto come oggetto l’utilizzo pratico del prodotto. Ci hanno instradato con consigli mirati verso la tipologia più adatta, ognuna di noi ha potuto parlare del proprio “problema” con acconciature, colore e capello crespo (recidivo). In pratica sembrava una vera e propria chiacchierata tra amiche con tutti i vezzi e “femminerie” del caso.

La disponibilità al dialogo è stata massima:  non sono mancate, infatti, domande provocatorie sulla questione della pesantezza dell’INCI e l’eccessivo uso di siliconi, cui sono state date risposte difficilmente contestabili come il totale rispetto delle norme basilari per la composizione dell’elenco di cui sopra e il dosaggio di silicone realizzato in maniera specifica in base alla linea.

In conclusione è stato davvero un bel pomeriggio sia per me che per i miei capelli che a breve riceveranno un fantastico trattamento “scintille di luce” così potrò anche io essere sunny, easy, funny, sporty, chic (come suggerisce Gio) e ridare splendore a questo tetro e deprimente tempo milanese.

Ringraziamenti: Umberto, le blogger intervenute, P&G e Ben Cooke.

Piccolo post additivo alla presentazione

shoppingTra i riti di consumo che preferisco, senza dubbio c’è lo shopping intendo quello del fashion, del beauty e del wellness che saranno massicciamente presenti in questo blog  causa principale del mio “essere sempre al verde”! Qui però potrete trovare anche piccole e personali recensioni e segnalazioni su cinema e libri. In effetti queste categorie che vedete evidenziate in grassetto per me rappressentano un viatico per la socializzazione ovvero dei tribalismi postmoderni: ritengo (probabilmente non sarò neanche la sola)  infatti che l’estetica e le attività svolte nel tempo libero siano i principali elementi su cui si fonda il rito della socializzazione, per tanto degni di nota in questo blog!