Pearl Jam ovvero quando le emozioni vanno condivise

E’ da un po’ che non scrivo, principalmente per pigrizia. Poi nella vita ti succede, o meglio programmi e realizzi una di quelle poche cose che per te vale qualunque sforzo, sacrificio e compromesso. Potrò sembrare un po’ superficiale, ma ci sono note, testi e voci al risuonare delle quali vivi uno di quei pochi momenti di verità assoluta con te stesso e con il mondo. Ed e’ grazie a quella sensazione, che riprendi carta e penna (virtuali, evidentemente) e decidi di che le grandi emozioni vanno condivise.
Enjoy!


Annunci

Come vedere RAI5? Digitale, satellite e Facebook

La Rai vuole rifarsi il look, avvicinarsi ad un pubblico sempre più vario ed esigente. Nuovi canali e nuove modalità d’accesso.

Il nuovo e tanto atteso Rai5, visibile sul digitale terrestre su Mux 4 – Canale 23, solo nelle regioni “All Digital”, cioè in quelle aree d’Italia in cui è già avvenuto lo switch-off della televisione analogica terrestre, si apre a tutto il resto d’Italia tramite satellite sulla piattaforma TvSat, alla frequenza 11.766 MHz ,ma soprattutto on line con lo streaming diretto collegandosi al sito: http://bit.ly/Rai5DirettaTV e, novità assoluta per le reti Rai, su Facebook.

RAI5, oltre ad avere un sito interamente dedicato (http://www.rai5.rai.it) e una diretta simulcast (http://bit.ly/Rai5DirettaTV) , si sta muovendo sempre più nel mondo Social tramite le pagine Twitter (http://twitter.com/raicinque) e Facebook (http://www.facebook.com/pages/Rai-5/175546622460429).

In particolare Facebook apre al cittadino un contatto diretto con la televisione di stato, infatti alla pagina Facebook “Come vedere Rai5” (http://bit.ly/dUN7g1) viene offerta la possibilità di avere costanti aggiornamenti e un aiuto per la risoluzione di qualunque problema di ricezione del nuovo canale Rai in un momento di forte cambiamento tecnologico.

La grande novità è rappresentata dal live streaming su Facebook, si tratta di un accesso partecipativo direttamente sul profilo Rai5. Durante lo streaming sarà possibile interagire con il programma e commentare i vari argomenti trattati al suo interno con l’obiettivo di fornire un’esperienza quanto mai completa e interattiva che comprenda anche lo scambio e la diffusione di idee.

Il bello, il brutto e il cattivo”, condotto da Sofia Bruscoli, è il primo programma interamente trasmesso sulla pagina Facebook di Rai5 (http://www.facebook.com/raicinque), dedicato alla creatività italiana ed in particolare alla moda, al design e all’architettura, in un continuo confronto con le tendenze di tutto il mondo.

Per la prima volta, quindi, un Simulcast Rai sarà condivisibile e commentabile, in tempo reale, con tutti gli utenti che ne avranno voglia e che avranno effettuato l’accesso alla pagina Facebook. Vedere, commentare, interagire, condividere tutto in tempo reale.

Ideato e realizzato da Gregorio Paolini, “Il bello, il brutto e il cattivo” è on line il mercoledì sera dalle ore 21:00, interamente trasmesso in diretta.

E’ possibile visionare il promo del programma a questo indirizzo: http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-554a5a58-ae48-4f11-a39e-965e721556ae.html

Rai5
come ricevere Rai5
digitale terrestre
satellite
streaming
Il bello il brutto il cattivo
Gregorio Paolini

Articolo Sponsorizzato

Akuel Skyn: il sesso come dovresti sentirlo!

Secondo il Kamasutra il sesso è lo sport dell’amore, ma anche un modo per entrare in sintonia con il proprio partner: sopra, di lato, farfalla, seduti, stesi, 69, in piedi, ….

Akuel sembra aver colto appieno questo spirito, tanto da aver inventato un condom rivoluzionario! D’ora in poi il sesso si potrà davvero sentire grazie all’effetto “seconda pelle” dei nuovi Akuel Skyn …. come se il tuo partner non indossasse nulla.

Come è possibile? Il merito è tutto di un nuovissimo materiale completamente anallergico:

Il Sensoprene è un innovativo materiale, quasi impercettibile, più liscio e flessibile di un comune preservativo in lattice, ma che garantisce la stessa resistenza.
Rispetto al lattice il Sensoprene™ è più confortevole, più semplice da srotolare e indossare e si adatta meglio all’anatomia del corpo.

Che dire l’importante è sentirlo, commentarlo, votarlo e chi più ne ha più ne metta!!

PS: si ringrazia Spazio2D per la collaborazione al video

Akuel Skyn
skyn your partner
preservativi

Sponsored Post

Share hosted by Wikio

Absolut Wallpaper: intervista a Ron English

Chi lo dice che l’alcool fa male? Domanda provocatoria e surreale, proprio come le opere di Ron English, massimo esponente del movimento artistico americano Pop Surrealism.

Nell’ambito delle iniziative promosse da Absolut Vodka, English ha dipinto a Roma zona Testaccio, una rivisitazione della celeberrima Guernica di Picasso: Guernica A Raggi X, divertente punto di vista, caratterizzato dall’uso di colori che ben si amalgamano con l’ambiente e l’atmosfera circostante. In questa video/intervista ripercorre alcune tappe fondamentali del suo excursus artistico. Consigliatissima un’occhiata per gli appassionati del genere.

Chi è il vero mago della truffa?

Pasqua. Diluvia. Nulla da fare. Cinema? Si, ma quale film? Chiaramente l’ultimo di Jim Carrey. Poco impegnativo e divertente. Qualcuno le chiamerebbe “le ultime parole famose”.

Atto primo: quanti di voi sapevano che in lingua originale il titolo è “I love you, Philip Morris”? A mio avviso ci sono per lo meno due motivazioni alla base del cambiamento di titolo per la versione italiana del “Colpo di fulmine – il mago della truffa” :

  1. L’esplicito rimando alla relazione omosessuale, che intercorre tra Jim ed Ewan, e che rappresenta il perno intorno al quale ruota tutta la trama
  2. Il rimando fonetico alle celeberrime sigarette (Philip Morris si scrive con una sola “l”)

Atto secondo: provate a guardare il trailer italiano

A mio avviso, non si tratta di un problema di montaggio (è uguale al trailer americano) ma ciò che sentiamo raccontare: sembra quasi si tratti della storia di un truffatore, che per finalizzare i suoi imbrogli arriva addirittura a fingersi gay. E vi assicuro, non è assolutamente così!

Atto terzo e cruciale: il film è veramente brutto. La storia non coinvolge, la bravura degli attori non emerge, anzi direi che l’eccezionale Ewan McGregor risulta poco credibile.

Conclusione: chi è il vero mago della truffa?

Vorrei un caffè corretto

Da premettere che a me il caffè non piace. Bevo solo the: verde o bianco. Si ogni tanto, mi concedo un cappuccino, ma che sia rigorosamente “chiaro” (con più latte e meno caffè). Comunque non sono qui per parlare delle mie abitudini alimentari, bensì di “Vorrei un caffè corretto”.

Action Aid, associazione da sempre impegnata nella difesa dei diritti umani, si fa promotrice della campagna contro le imprese torrefattrici che, per cause meramente politiche, perseverano nello sfruttamento di braccianti e piccoli agricoltori. Scrivo per contribuire, nel mio piccolo, alla divulgazione dell’iniziativa che ha come obiettivo smuovere le coscienze e coinvolgere, attraverso un percorso interattivo: sito dedicato “La Fame”, dove è possibile chiedere alla propria marca di caffè, un prodotto ancora più gradevole e un mondo migliore in cui vivere; fan page su Facebook; video “il caffè corretto e le tazzine”.

Se dunque tante volte vi siete chiesti perché il vostro caffè fosse più amaro del solito, adesso potreste provare a pensare: “…sarà mica una miscela di sfruttamento, avidità e malgoverno?”

Non solo griffe a San Valentino

San Valentino alle porte e quale miglior modo di festeggiarlo se non facendosi dimostrare tutto l’amore possibile con un piccolo pensiero?? Griffato possibilmente. Anche se alcuni sondaggi, come quello della BocconiTrovato&Partners, mi smentiscono clamorosamente, credo che le vere fashion addicted nonchè material girls del globo non si faranno sfuggire l’occasione e il piacere di farsi fare (e di fare) qualche regalo davvero di tendenza. Non essendo un guru della moda, ma una semplice appassionata passo a segnalarvi qualcosa di personalissimo gusto.

Partiamo con Patrizia Pepe che per l’occasione ha realizzato due T-shirt, semplicissime a dire il vero, in jersey di cotone con tanto di stampa love oriented. Chanel invece punta sugli accessori, in particolare gioielleria, non facendosi mancare proprio nulla: bracciali, collane e spille… c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Moschino, interpella l’icona dell’eros contemporaneo Dita Von Teese e realizza una chiccosissima mascherina in raso di seta rosa, strass e pizzo nero. Haineken, la prende meno sul serio e, pensando anche ai boy, presenta il gloss al sapore di birra che idrata le labbra di lei e rinfresca lui.

Fuori dal mondo del materiale invece, voglio segnalarvi una bella iniziativa firmata Save the Children: basta scegliere un regalo e la tua dolce metà riceverà una speciale cartolina, quale simbolo di un dono che migliora la vita di un bambino nel mondo, mentre la tua donazione raggiungerà tanti bambini nelle aree in cui Save the Children lavora. Guardate “Animal love” che viralizza l’iniziativa.

Voci precedenti più vecchie