Anche in “quei giorni”…

Ci risiamo: mancano solo 2 settimane, ma nell’aria aleggia la loro presenza.

Capelli impettinabili, umore altalenante, lotta continua contro lo specchio (pare che niente vesta come deve). Ogni azione è generata da una spinta compulsiva. ….. -10, -9, -8…

Manca solo una settimana: fame irrefrenabile, specchio ufficialmente mandato a quel paese, isterismo a livelli massimi, ormai non cammini più, rotoli tanto sei gonfia. “Monti e colline” in “versione autunnale” spuntano all’improvviso in piena guancia…. -3, -2, -1: eccoci!

Tutto sembra tornare alla normalità, anche se il pensiero resta uno solo: “come vorrei poter essere O.b.*!”

Essere O.b. si può, evidentemente, anche al termine del conto alla rovescia, e con una serie di vantaggi. Pro Comfort, SilkTouch, Protezione a mio avviso le parole chiave. Ce n’è per tutte alte e basse, bionde o more, “mini” o “maxi”. Il tutto perché dopo montagne russe umorali, mutazioni genetiche e fame chimica, almeno quei giorni O.b. ce li siamo proprio meritati!!!

*Per chi mastica un po’ di tedesco, non dovrebbero esserci problemi di traduzione, per gli altri invito a fare appello alle proprie capacità intuitive

 

Articolo Sponsorizzato

Annunci

Herbal Essences Day

Martedì 24 Novembre si è svolto, al quarto piano dello strepitoso Nhow Hotel, quello che mi piacerebbe definire (e perchè no istituire) l’Herbal Essence Day. In realtà si è trattato di un incontro, molto ristretto e decisamente piacevole, con la responsabile delle relazioni estere della P&G Italia e con l’hair guru Ben Cooke, brand ambassador Herbal Essences nonchè hair stylist di Victoria Beckham e Leona Lewis.

Ho parlato di incontro piacevole proprio perché le conversazioni, pur vertendo logicamente sul prodotto con qualche piccola incursione in una strategia di copy sfacciata a tratti esilarante (“gli abbracci voluttuosi di Herbal Essences” o “la fragranza ti permette di avere un impatto più emotional“),  hanno avuto come oggetto l’utilizzo pratico del prodotto. Ci hanno instradato con consigli mirati verso la tipologia più adatta, ognuna di noi ha potuto parlare del proprio “problema” con acconciature, colore e capello crespo (recidivo). In pratica sembrava una vera e propria chiacchierata tra amiche con tutti i vezzi e “femminerie” del caso.

La disponibilità al dialogo è stata massima:  non sono mancate, infatti, domande provocatorie sulla questione della pesantezza dell’INCI e l’eccessivo uso di siliconi, cui sono state date risposte difficilmente contestabili come il totale rispetto delle norme basilari per la composizione dell’elenco di cui sopra e il dosaggio di silicone realizzato in maniera specifica in base alla linea.

In conclusione è stato davvero un bel pomeriggio sia per me che per i miei capelli che a breve riceveranno un fantastico trattamento “scintille di luce” così potrò anche io essere sunny, easy, funny, sporty, chic (come suggerisce Gio) e ridare splendore a questo tetro e deprimente tempo milanese.

Ringraziamenti: Umberto, le blogger intervenute, P&G e Ben Cooke.