Camparitivo in Triennale

Camparitivo

Durante la settimana del design sono molti gli eventi proposti, e Milano diventa un vero e proprio museo a cielo aperto. Poche volte, però, succede di poter partecipare in anteprima assoluta. Nello specifico, ho avuto modo di trovarmi davanti all’anteprima assoluta brandizzata Campari: il nuovo luogo dell’aperitivo, che diventa per l’occasione Camparitivo!

Realizzato alla Triennale di Milano, assolutamente immerso nel verde, porta la firma del giovane astro nascente del design italiano, Matteo Ragni, che ha raccontato la sua esperienza creativa in un incontro assolutamente interessante.

Campari, si sa, è sempre stata attenta al design: basti pensare alla celebre bottiglietta, disegnata da Depero. Questo è il passato artistico con il quale ha dovuto confrontarsi Ragni, e trovandosi tra il totale cambiamento di rotta oppure il rispetto delle tradizioni, ha scelto di reinterpretare una storia così importante.

Lo spazio realizzato, con i colori del Campari, s’integra molto bene con l’ambiente circostante grazie ad un accurato gioco di specchi, che definisce uno spazio di “riflessione”, con doppio senso annesso.

Tavolini ideati apposta per l’occasione, con tanto di texture dedicata alla creazione deperiana, diventano strumento d’interazione e condivisione nell’ora dell’aperitivo.

Le sedie, o meglio, “LAsedia Camparina di rosso vestita, è stata anch’essa concepita per favorire il dialogo, la partecipazione e l’interazione: si struttura con due prolungamenti, scivoli, laterali che permettono di girarsi verso destra e verso sinistra, e conversare a 360°.

La lampada che vediamo volteggiare sopra le nostre teste, è invece Fortunata: disegnata prendendo in prestito i triangoli con cui Depero ha inventato la forma di Camparisoda, è volutamente realizzata con materiali leggeri, per dare una certa idea di movimento.

Infine il pezzo forte del nuovo “mondo” Campari: dieci telescopi rigorosamente rossi, in fila, che puntano verso il Futuro che ovviamente non può che essere Meraviglioso, festeggiando i 150 anni di Camparisoda e augurandone altri 150 (e passa!)

In conclusione: una bella giornata, un designer al nostro servizio, ottima compagnia e per finire un Camparisoda, alle 11 di mattina perché è sempre l’ora del Campari!

Ps: il Camparitivo, sarà fruibile solo in Triennale a Milano per il momento, e fino ad ottobre 2010. Vi consiglio almeno un salto, se passate da queste parti.

Sponsored Post

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Trackback: PromoDigital: l’utile e il dilettevole. Anche in Italia - The New Blog Times

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: