Odissea easyJet

A questo punto verrebbe da chiedersi se si sentono più barzellette sui carabEasyJet-Logoinieri o su easyJet. La risposta è semplice: barzellette sui carabinieri. Questo perché di barzellette su easyJet non se ne raccontano, purtroppo le storie che si sento sono vere e, non fanno assolutamente ridere.  Ci sarebbe quasi da interpellare l’associazione dei consumatori per pubblicità ingannevole: si perché con la scusa della compagnia low cost, attira clienti senza fornire servizi, almeno non sempre.

Ma veniamo a noi: è venerdì 6 novembre. H  19:45. Dopo una giornata di lavoro, dopo quei fantastici 40 minuti  di Malpensa Express e un “allegro” balletto tra le curve dirette al Terminal 2, arrivo finalmente ai controlli soddisfatta di essere in orario e aver fatto il check in online. Passo sotto il metal detector. E fin qui tutto nella norma.  Ad un certo punto mi viene chiesta la carta d’imbarco, e una volta controllata inizia la seguente conversazione surreale:

“Signorina, le abbiamo prenotato l’albergo”

“No, ma io devo prendere il volo delle 20:40”

“Lei va Napoli giusto?”

“Si”

“Bene, il volo è stato annu…. (farfugliamento) ma le abbiamo prenotato l’albergo e, inclusa, potrà avere anche la prima colazione senza pagare alcun supplemento”

Senza batter ciglio mi infilo il cappotto, prendo le mie borse e in stato altamente confusionale mi dirigo verso il check in. La vista della fila di gente mi rianima, e come una pazza mi dirigo verso la hostess (o capro espiatorio) messa lì per spiegare l’arcano dietro l’annullamento del volo. Segue la relativa conversazione surreale:

“Com’è possibile che sia stato annullato il volo?!?!?!?”

“Eh signorina purtroppo sono cose che capitano”

“Ma lei si rende conto che questo volo LO PRENDONO I “PENDOLARI”: GENTE CHE ESCE DAL LAVORO, CORRE IN AEREOPORTO, PRENDE L’AEREO, STA MEZZA GIORNATA CON PARENTI (e affini) PER RITORNARE A MILANO LA DOMENICA SERA?!?!??!?!”

“Signorina cosa le devo dire il volo partirà domani mattina, abbiamo prenotato un albergo qui vicino…..”

“Si ma non è possibile…!!!?!?!?!”

Senta lo vuole guidare lei l’aereo?” (si è scoperto solo dopo che l’aereo non sarebbe partito causa mancanza di personale)

Fine delle trasmissioni. Di nuovo in stato di ipnosi dovuto all’impossibilità di credere all’evidenza di una situazione del genere.

In conclusione: sborsando 120 euro sono riuscita a partire lo stesso  con Airone effettuando la prenotazione ad un minuto della chiusura del check in; il consiglio di provare a vedere se ci fosse stato o meno un altro volo è stato gentilmente offerto da un altro compagno di sventura.

PS: cliccando il link relativo alle storie su easyjet, potrete scoprire come inviare una richiesta di rimborso senza chiamare il centralino a 0,30 centesimi al minuto.

PPS: Ho contattato easyJet via mail (easyjet_it@maileu.custhelp.com) e mi hanno concesso il rimborso totale del biglietto! 😀

Annunci

4 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Armando
    Nov 10, 2009 @ 21:03:39

    Nulla di comico. Ho avuto una triste esperienza come “ostaggio” della Easyjet per 10 minuti. Atterro a Milano e scopriamo che il portellone non si apre. Dopo vari tentativi, si è dovuto sbloccare dell’esterno. E che dire dell’assistenza telefonica, costi esagerati e non ti aiutano per niente.

    Rispondi

  2. geg
    Nov 10, 2009 @ 22:05:57

    ero anch’io il 9 novembre a malpensa…sono andato in albergo ..devo dire la verità un albergo con un ottimo servizio …nn me lo sarei mai aspettato da easyjet

    Rispondi

    • geg
      Nov 10, 2009 @ 22:06:57

      volevo dire il 6!! 🙂

      Rispondi

      • tribalismipostmoderni
        Nov 11, 2009 @ 11:22:25

        Sinceramente credo sia il minimo visto che, quello raccontato non è un caso isolato!
        Inoltre, la cosa peggiore, è che sono recidivi nel mantenere una linea di condotta del tipo “prenota, ma non sai se parti”
        Il fatto di non far partire causa “mancanza di personale” semplicemente vuol dire che il servizio che intendi offrire non esiste, e questo non è concepibile nemmeno a fronte del fatto che trovi una soluzione più che adeguata al danno.
        Ovviamente la mia non è una filippica contro easyJet, infatti penso che la stessa intransigenza sia da applicare a qualsiasi altra compagnia aerea o ferroviaria.
        Solo che su easyJet, almeno da quello che leggo in rete, se ne leggono di più e questo vorrà dire qualcosa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: